Salta al contenuto

Contenuto

È partito in questi giorni a Concordia l’allestimento del cantiere per la realizzazione in via della Protezione Civile, al confine con l’area retrostante la scuola secondaria Zanoni, delle micro-residenze che ASP Area Nord realizzerà e gestirà a Concordia.

La micro-residenza e le nuove progettualità di ASP Area Nord per offrire risposte sempre all’altezza dei nuovi bisogni sociali della popolazione sono stati presentati martedì 18 aprile presso lo spazio de La Bella Sfilza a Concordia alla presenza del sindaco Luca Prandini, della vicesindaca con delega alle politiche sociali Paola Giubertoni, dell’assessora ai diritti sociali dell’Unione Lisa Luppi, del direttore generale di ASP Area Nord Roberta Gatti e della responsabile servizi al domicilio di ASP Stefania Marchi.

Si tratta di un nuovo tassello del progetto “CasaInsieme”, iniziativa dell’Azienda pubblica dei Servizi alla Persona dei Comuni Modenesi dell'Area Nord che prevede la realizzazione di questo innovativo progetto di cohousing sociale nell’intero territorio dei Comuni modenesi dell’Area Nord.

La struttura di Concordia sarà l’ottava edificata da ASP nella Bassa modenese e, diversamente dalle altre che l’hanno preceduta, sarà costruita in muratura, completamente antisismica, ecosostenibile ed ispirata alle più avanzate soluzioni progettuali di cohousing sociale a livello europeo in termini di vivibilità, articolata in spazi dedicati all'autonomia della persona ed in spazi condivisi di socialità.

Composto da quattro alloggi totalmente indipendenti con uno spazio in comune, questo complesso sarà destinato prevalentemente a disabili parzialmente autosufficienti o a persone fragili/anziani e potrà accogliere dalle 4 alle 8 persone. La struttura consentirà ai suoi residenti di rimanere in un contesto famigliare monitorato e protetto, in costante contatto con la rete dei servizi, assicurando se necessario un’assistenza a domicilio che rispetterà il bisogno di privacy ed il mantenimento dell’autonomia delle persone.

I lavori sono realizzati dall’impresa Edil Costruzioni Modenese srl che si è aggiudicata il cantiere del valore di 1 milione di Euro che ha una durata indicativa di un anno. Le risorse sono state messe a disposizione in parte da CNCE (Commissione Nazionale paritetica per le Casse Edili), CNCPT network della sicurezza in edilizia, Formedil (Ente Nazionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia) ed in parte da ASP attraverso utili di esercizio.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Il servizio istruzione e il servizio sociale sono stati trasferiti all'Unione Comuni Modenesi Area Nord.

Piazza 29 maggio, 2

41033 Concordia sulla Secchia (MO)

Ultimo aggiornamento: 17-08-2023, 10:08