Salta al contenuto

Contenuto

Concessione di agevolazioni per la promozione dell’economia locale mediante la riapertura o l’ampliamento di attività commerciali, artigianali e di servizio, nei Comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti.

L’art.30 ter del D.L. 34/2019, cosiddetto Decreto crescita, prevede un particolare contributo per determinate categorie di attività. In particolare, sono ammesse a fruire delle agevolazioni previste all'art. 30-ter del D.L. 34/2019 le iniziative finalizzate alla riapertura di esercizi operanti nei settori dell'artigianato, del turismo, della fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero, nonché del commercio al dettaglio (limitatamente agli esercizi di cui all'articolo 4, comma 1, lettere d) ed e), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114), compresa la somministrazione di alimenti e di bevande al pubblico.

Possono beneficiare dei contributi gli esercenti che procedono alla riapertura, sul territorio comunale, di esercizi commerciali chiusi da almeno sei mesi, o all’ampliamento, per almeno il 30 per cento, della superficie dei locali, di strutture commerciali già esistenti sul territorio comunale stesso.

Sono escluse dalle agevolazioni i subentri, a qualunque titolo, in attività già esistenti precedentemente interrotte, le aperture di nuove attività e le riaperture, conseguenti a cessione di un’attività preesistente, da parte del medesimo soggetto che la esercitava in precedenza o, comunque, di un soggetto, anche costituito in forma societaria, che sia ad esso direttamente o indirettamente riconducibile.

Le agevolazioni consistono nell'erogazione di contributi per l’anno nel quale avviene la riapertura o l'ampliamento degli esercizi elencati, e per i tre anni successivi.

Il contributo è pari ai tributi comunali pagati nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda e verrà quantificato pertanto, in via provvisoria dal Servizio Tributi.

Il contributo sarà poi erogabile nei limiti dello stanziamento statale e solo dopo che sarà emanato il decreto ministeriale che stabilisce la quota di risorse assegnate a ciascun ente.

I soggetti che intendono usufruire delle agevolazioni devono presentare la richiesta redatta in base all’apposito modello attestante il possesso dei requisiti prescritti.

La richiesta deve essere presentata dal 1° gennaio al 28 febbraio di ogni anno all'indirizzo pec: comuneconcordia@cert.comune.concordia.mo.it

Per informazioni relative ai requisiti per accedere al contributo:
Ufficio Commercio: 
tel. 0535 412921
mail: commercio@comune.concordia.mo.it

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Il servizio si occupa della programmazione, della regolamentazione e del regime autorizzatorio delle attività artigianali, commerciali ed agricole

Piazza 29 maggio, 2

41033 Concordia sulla Secchia (MO)

Ultimo aggiornamento: 17-08-2023, 08:08