INCONTRI DI PRESENTAZIONE DEL CONTROLLO DI VICINATO - Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

archivio notizie - Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

INCONTRI DI PRESENTAZIONE DEL CONTROLLO DI VICINATO

 

 

L'Amministrazione comunale promuove la nascita del Controllo di Vicinato, ovvero la partecipazione attiva dei cittadini al controllo del territorio in collaborazione con le Forze dell'Ordine. Gli incontri di illustrazione del Controllo di Vicinato, organizzati a Fossa il 19 ottobre e a Vallalta il 26 ottobre, sono funzionali all'avvio del progetto.
 


CHE COS’È IL CONTROLLO DI VICINATO?
Il Controllo di Vicinato prevede l’auto-organizzazione tra vicini per controllare l’area intorno alle proprie abitazioni. L’attività dei gruppi di Controllo di Vicinato è segnalata da appositi cartelli che hanno lo scopo di comunicare a chiunque passi che la sua presenza non resterà inosservata e che il vicinato è attento e consapevole di ciò che avviene intorno alla propria area. Dove il Controllo di Vicinato è attivo, i molti occhi dei residenti sugli spazi pubblici e privati rappresentano un deterrente contro furti nelle case e un disincentivo ai comportamenti illegali (graffiti, scippi, truffe, vandalismi, ecc.).
Il Controllo di Vicinato prevede, oltre alla sorveglianza della propria area durante lo svolgimento delle attività quotidiane, l’individuazione delle vulnerabilità ambientali e comportamentali che rappresentano opportunità per gli autori di furti nelle case e di altri delitti. La collaborazione e la fiducia tra vicini sono fondamentali affinché si instauri un clima di sicurezza che sarà percepito da tutti i residenti (anche da chi non partecipa al progetto) e particolarmente dalle fasce più vulnerabili, come anziani e bambini. Anche le Forze dell’Ordine beneficeranno dei risultati del Controllo di Vicinato in quanto un dialogo continuo e sensibile tra Forze dell’Ordine e residenti produce una migliore qualità delle segnalazioni da parte della cittadinanza.

COSA SI CHIEDE?
• Di prestare maggiore attenzione a chi passa per le nostre strade e alle situazioni anomale che possono saltare all’occhio (un cane che abbaia, un allarme che suona, un’auto in lento movimento, ecc…);
• Di parlare un pò di più con i propri vicini, come si faceva una volta;
• Di favorire un sano senso civico rivolto al benessere della comunità ed a una maggiore fiducia nelle Istituzioni;
• Di costituire un gruppo su WhatsApp per tenere in contatto i componenti con il proprio coordinatore del gruppo.

COSA NON SI CHIEDE?
• Di fare eroismi
• Di catturare i delinquenti
• Di organizzare ronde

GLI OBIETTIVI CHE SI PONE IL CONTROLLO DI VICINATO
• Creare una rete sociale con la partecipazione attiva dei cittadini
• Sorvegliare le aree interessate
• Collaborare con le Istituzioni per migliorare la sicurezza pubblica
• Rendere la vita un pò più difficile ai malintenzionati

IL RUOLO DEL COORDINATORE
Ogni gruppo del Controllo di Vicinato nomina un Coordinatore che ha il compito di tenere i contatti con le Forze dell’Ordine, oltre a svolgere le seguenti attività:
• Filtrare le segnalazioni dei membri del proprio gruppo prima di trasmetterle alle Forze dell’Ordine;
• Diffondere tra i membri del gruppo gli avvisi eventualmente ricevuti dalle Forze dell’Ordine;
• Incoraggiare i vicini a prestare attenzione a quello che avviene nella propria area, dando indicazioni sui fenomeni da osservare con attenzione;
• Aiutare i vicini ad individuare i fattori di rischio e le vulnerabilità comportamentali, strutturali (nella propria casa e negli spazi privati) ed ambientali (spazi pubblici confinanti con spazi privati), che favoriscono la consumazione di reati, ed adottare a punto le necessarie misure preventive;
• Tenere i contatti con gli altri Coordinatori della zona;
• Accogliere i nuovi vicini, spiegando le attività del gruppo di Controllo di Vicinato, incoraggiandoli ad aderire al programma.
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3010 valutazioni)